• CONSIGLIATI DA “PUGLIA FOLKLORE”

Mietitore

Condividi sui social

Si sposta silenzioso, nel deserto, sopra i ghiacci,
fa visita a chiunque, servi, principi, pagliacci.
Non conosce la stanchezza, non ci si può ragionare,
quando bussa alla tua porta, hai già finito di giocare.

Non ha voglia di sorridere, né piange disperato,
di questa vita umana, è il sovrano incontrastato.
Non teme recinzioni, né fortezze, né fossati,
non lotta, non minaccia, siamo tutti condannati.

Però non confondetevi, non ha malvagità,
il Tristo Mietitore arriva e dona libertà.
Ci ibera dai pesi e dai tormenti della vita,
ci dice: “Stai tranquillo, c’è l’hai fatta, è finita”

MARIO CONTINO

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *